Percorrendo i colli della Romola si attraversa un ampio paesaggio caratterizzato da rilievi dolcemente ondulati la cui vegetazione di pini risale ad interventi medicei di rimboscamento. Questa zona è ora Parco Comunale.

mappa-poggio-valicaia

 

Il Parco di Poggio Valicaia nasce l’11 Ottobre 1981, da una donazione fatta, nel 1979, al Comune di Scandicci da Cesare Marchi (1909-1979), in seguito alla quale, quella che era prima un'azienda agricola, diventa Parco Pubblico.


Dal 1998 l'attuale gestione ne disegna un profilo naturalistico che risponde all'obiettivo di creare per la città un’area che fosse meta di escursioni nel verde.


Parco Poggio Valicaia Scandicci FirenzeIl Parco si estende per circa 68 ettari e la sua particolare posizione topografica, dotata di un crinale ad esposizione nord-sud a oltre 370 metri di altezza sul livello del mare, determina l'esistenza di zone forestali con specie arboree ed arbustive con un significativo grado di diversità.

Infatti il versante sud, che si apre sulla Val di Pesa, presenta specie quali roverella e leccio oltre ad elementi caratteristici della macchia mediterranea, il versante nord, che si apre su Firenze, ospita piante quali cerro, pino domestico e marittimo e castagno.


La fauna invece vede la presenza di specie con abitudini notturne, fra le quali i cinghiali, il tasso, la lepre, l'istrice, la volpe, i ricci, la donnola e i rapaci notturni come civette, allocchi, barbagianni. Fra le specie diurne si annoverano scoiattoli, rapaci e diversi tipi di uccelli.


L'interno del Parco è segnato da una rete di sentieri che copre circa cinque chilometri di percorsi, un'area pic-nic, il laghetto e un oliveto, dal quale viene prodotto olio che, insieme al miele, è il prodotto tipico del Parco.

Sulla sommità sorge anche un ex casa colonica che l'Amministrazione ha restaurato e che offre un supporto logistico alle attività – culturali ed ambientali – che hanno luogo a Poggio Valicaia.


Nel Settembre del 2003, l’Amministrazione Comunale ha creato, nel parco, il Museo all’Aperto, una forma artistica innovativa che si propone di riscoprire l’ambiente naturale attraverso le arti plastiche. L'iniziativa prevede la realizzazione di opere monumentali e di installazioni ambientali di artisti internazionali all’interno del parco. Con questo progetto il Comune di Scandicci è entrato a far parte di una rete europea di scambio e di circolazione di esperienze e conoscenze nell'ambito dell'Arte Ambientale.


Da giugno 2010 il parco ospita un’altra iniziativa: il “Libraperto”, punto di lettura permanente. Si tratta di un servizio gratuito che offre agli utenti della Biblioteca e ai visitatori del parco l’opportunità di prendere in prestito un libro, leggerlo all’interno dell’area, e restituirlo al punto lettura in loco o alla Biblioteca di via Roma.


Sono circa 25mila le persone che frequentano annualmente il Parco, la cui funzione è polivalente, ma ferma nel tentativo di offrire un contatto con l'ambiente che recuperi il rapporto uomo-natura.

P artecipa!

iCard eduCARD

Eventi in Città

Il calendario degli eventi nella città di Scandicci a cura della redazione di Scandicci Cultura.

Multi Media

Scandicci Cultura è su Facebook Scandicci Cultura è su Twitter Scandicci Cultura è su Flickr Scandicci Cultura è su YouTube

Feed RSS

Flickr Scandicci Cultura

Elementi di Scandicci CulturaVai all'album di Scandicci Cultura